La Kipling s.a.s., per prima in Italia, ha affrontato tematiche inerenti anatocismo ed usura bancaria. Il nostro Studio negli anni ha acquisito specializzazione e professionalità, garantendo così affidabilità e serietà ai propri clienti. Le analisi su aperture di credito in c/c bancario/ postale, mutui, derivati, finanziamenti, carte di credito e revolving, vengono effettuate mediante procedure informatiche concepite ed esclusivamente utilizzate dello studio Kipling s.a.s., uniche sul territorio nazionale ad aver ottenuto la certificazione di conformità dall’ ISTI (Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione)"A. Faedo" del CNR di PISA (certificazione N° SAB/001/06/004). Gli applicativi sviluppati e la competenza professionale del nostro staff, permettono l’ analisi del rapporto bancario nella sua interezza ed articolazione, onde verificare se l’operato della Banca, durante tutto il rapporto, sia stato conforme al dettato del codice civile, del codice penale, del T.U.B., delle delibere del C.I.C.R., della legge 108/96 e delle disposizioni della Banca d’Italia. Se necessario, il nostro staff assiste il cliente ed il professionista, sia in fase conciliativa che di contenzioso giudiziale, al fine di ottenere anche la restituzione di somme indebitamente percepite dall’Istituto di credito.

Importanti Senteze ed Ordinanze - Anatocismo ed Usura Bancaria

Revoca fallimento: richiesto risarcimento per danniRinvio a giudizio direttori di banca per usura bancariaMilano: Richiesta rinvio a giudizio per derivati

Le altre sentenze sull’ anatocismo



L’ espediente dell’ anatocismo viene utilizzato per incrementare i profitti nei rapporti bancari sia nelle aperture di credito che nei rapporti di prestito a rimborso rateale. Al fine di limitare questo fenomeno e di prevenire l’ eventuale applicazione di tassi usurai nel rapporto il legislatore ha introdotto la legge 108 con cui si pongono dei limiti agli interessi addebitati, limitando così l’ anatocismo.